Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto acconsenti all’uso dei cookie.

Esami e disturbi specifici di apprendimento

Ansia da esame

a cura di Sara Ruggeri

L'esame che conclude il ciclo formativo rappresenta sempre una grande fonte di stress a causa del timore del giudizio e del valore che questo assume.

Nelle famiglie in cui sono presenti ragazzi con Disturbi Specifici di Apprendimento, o difficoltà di apprendimento, questo passo rappresenta una fonte di stress spesso maggiore che nelle altre.

La soluzione: calma, metodo e collaborazione

La risposta più adatta a questi timori risiede anche nel proporre azioni pratiche che permettano di arrivare all'esame in maniera non improvvisata.

Nessun segreto e nessun trucco dunque, ma azioni pratiche,che possono essere riassunte in 3 passi fondamentali: calma, metodo e collaborazione.

  1. Procedere con calma: rispettare i tempi di ogni studente.
  2. Procedere con metodo: conservare e organizzare i materiali specifici.
  3. Collaborazione: le diverse parti devono coordinarsi e confrontarsi con regolarità.

Per saperne di più leggi l'articolo di Sara Ruggeri.

Note su Sara Ruggeri

Psicologa, iscritta all'Albo Psicologi del Lazio (n° iscrizione 19182). Socia AIRIPA e CNIS. Si occupa di trattamento, potenziamento e supporto di bambini e ragazzi con Disturbi Specifici di Apprendimento, difficoltà scolastiche, Disturbi Pervasivi dello Sviluppo, Disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività e difficoltà emotive e relazionali.
Contatti: http://sararuggeri.it

 

Ansia (1)

Florinda Barbuto. P.IVA. 10371201004
Questo sito è gestito con oZone IQ 5.0 beta 0.3.3 © Copyright 1999 - 2019 Kenitte.